OncoGinecologia.net
Mediexplorer
Reumatologia

Intervento di fusione per stenosi spinale lombare


L'efficacia di un intervento chirurgico di fusione, oltre a un intervento chirurgico di decompressione nei pazienti che presentano stenosi spinale lombare, con o senza spondilolistesi degenerativa, non è stata approfondita in studi clinici controllati.

Sono stati randomizzati 247 pazienti tra i 50 e gli 80 anni di età che avevano stenosi spinale lombare a uno o due livelli vertebrali adiacenti destinati a subire chirurgia di decompressione più chirurgia di fusione ( gruppo fusione ) o un intervento chirurgico di decompressione da solo ( gruppo decompressione ).

La randomizzazione è stata stratificata in base alla presenza di spondilolistesi degenerativa pre-operatoria ( in 135 pazienti ) o alla sua assenza.

I risultati sono stati valutati con l'uso di misure di esito riferite dai pazienti, test di camminata di 6 minuti, e una valutazione economica della salute.

L'esito primario era rappresentato dal punteggio alla scala Oswestry Disability Index ( ODI, che va da 0 a 100, con punteggi più alti che indicano più grave disabilità ) 2 anni dopo l'intervento.

L'analisi primaria non ha incluso 14 pazienti che non hanno ricevuto il trattamento assegnato e 5 che sono stati persi al follow-up.

Non vi è stata alcuna differenza significativa tra i gruppi nel punteggio medio ODI a 2 anni ( 27 nel gruppo fusione e 24 nel gruppo decompressione, P=0.24 ) o nei risultati del test di camminata di 6 minuti ( 397 m nel gruppo di fusione e 405 m nel gruppo di decompressione, P=0.72 ).

I risultati sono stati simili tra i pazienti con e senza spondilolistesi.

Tra i pazienti che hanno avuto 5 anni di follow-up ed erano ammissibili per l'inclusione nell'analisi di 5 anni, non vi sono state differenze significative tra i gruppi negli esiti clinici a 5 anni.

La durata media del ricovero è stata di 7.4 giorni nel gruppo di fusione e 4.1 giorni nel gruppo di decompressione ( P minore di 0.001 ).

Il tempo per l’operazione è stato più lungo, la quantità di sanguinamento maggiore, e le spese chirurgiche sono state più elevate nel gruppo di fusione rispetto al gruppo di decompressione.

Nel corso di un follow-up medio di 6.5 anni, un ulteriore intervento della colonna vertebrale lombare è stato eseguito nel 22% dei pazienti nel gruppo fusione e nel 21% di quelli nel gruppo decompressione.

Tra i pazienti con stenosi spinale lombare, con o senza spondilolistesi degenerativa, la chirurgia di decompressione più la chirurgia di fusione non ha portato a migliori risultati clinici a 2 anni e a 5 anni rispetto a un intervento chirurgico di solo decompressione. ( Xagena2016 )

Försth P et al, N Engl J Med 2016; 374: 1413-1423

Orto2016 Chiru2016



Indietro