Cardiologia.net
Mediexplorer
OncoGinecologia.net

La vertebroplastica è sicura ed efficace per le fratture acute dolorose da osteoporosi


La vertebroplastica è efficace per la riduzione del dolore nei pazienti con fratture vertebrali osteoporotiche acute da meno di 6 settimane.

Si era ipotizzato che la vertebroplastica dia una analgesia efficace per i pazienti con dolore mal controllato e fratture vertebrali osteoporotiche di durata inferiore a 6 settimane.
L'efficacia della vertebroplastica, utilizzando una adeguata tecnica di riempimento vertebrale, nelle fratture di durata inferiore a 6 settimane non era stata specificamente valutata in precedenza.

Lo studio VAPOUR multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, sulla vertebroplastica è stato effettuato in 4 ospedali di Sydney, in Australia.
Sono stati reclutati pazienti con uno o due fratture vertebrali osteoporotiche di durata inferiore a 6 settimane e mal di schiena secondo la scala NRS ( Numeric Rated Scale ) maggiore o uguale a 7 su 10.

I pazienti sono stati assegnati stratificando in base all'età, al grado di compressione vertebrale, trauma, uso di corticosteroidi e ospedale, a vertebroplastica oppure a placebo, immediatamente prima della procedura.
I pazienti hanno ricevuto sedazione cosciente.
La vertebroplastica è stata effettuata con adeguata tecnica di riempimento vertebrale, e la procedura di placebo con vertebroplastica simulata.
Il follow-up è stato di 6 mesi.

L'esito primario era la percentuale di pazienti con dolore alla scala NRS al di sotto di 4 su 10 a 14 giorni dall’intervento nella popolazione intention-to-treat.

Tra il 2011 e il 2014, sono stati arruolati 120 pazienti. 61 pazienti sono stati randomizzati a vertebroplastica e 59 a placebo.

24 pazienti ( 44% ) nel gruppo vertebroplastica e 12 ( 21% ) nel gruppo di controllo avevano un punteggio di dolore alla scala NRS inferiore a 4 su 10 a 14 giorni ( differenza tra gruppi 23 punti percentuali, P=0.011 ).

3 pazienti in ciascun gruppo sono morti per cause giudicate estranee al procedimento.
Ci sono stati 2 eventi avversi gravi in ogni gruppo, correlati alla procedura ( gruppo vertebroplastica ) e alla frattura ( gruppo di controllo ).

La vertebroplastica è superiore a un intervento con placebo per la riduzione del dolore nei pazienti con fratture vertebrali osteoporotiche acute di durata inferiore a 6 settimane.
Questi risultati permetteranno ai pazienti con fratture dolorose acute di avere un ulteriore efficace mezzo di gestione del dolore. ( Xagena2016 )

Clark W et al, Lancet 2016; 388: 1408-1416

Endo2016 Orto2016 Chiru2016



Indietro