Chirurgia toracica
VATS Symposium
XagenaNewsletter
Medical Meeting

Aste allungabili controllate magneticamente per gravi curvature spinali nei bambini


La scoliosi nei bambini immaturi dal punto di vista scheletrico è spesso trattata con l’impianto di una asta per raddrizzare la colonna vertebrale.
Le aste possono essere allungate con il crescere della colonna, ma i pazienti devono essere sottoposti a molte operazioni invasive in anestesia generale.
Tali operazioni sono costose e associate ad esiti psicosociali negativi.

Uno studio ha valutato l’efficacia e la sicurezza di una nuova asta allungabile controllata magneticamente ( MCGR ) per allungamenti non-invasivi in pazienti ambulatoriali.

La MCGR è stata impiantata in 5 pazienti, 2 dei quali hanno raggiunto i 24 mesi di follow-up.

Ciascun paziente è stato sottoposto mensilmente ad allungamento ambulatoriale.

La radiografia è stata utilizzata per misurare ampiezza della curvatura spinale, lunghezza di allungamento dell’asta e lunghezza spinale.

L’esito clinico è stato valutato misurando grado di dolore, funzione, salute mentale, soddisfazione per il trattamento e complicazioni legate ala procedura.

Nei 2 pazienti con un follow-up di 24 mesi, il grado medio di scoliosi, misurato con l’angolo di Cobb, era di 67° prima dell’impianto ed è diventato 29° a 24 mesi.

La lunghezza del segmento di colonna associato all’asta è aumentata in media di 1.9 mm con ciascun allungamento dell’asta.

Le lunghezze medie di allungamento dell’asta previste versus attuali sono state di 2.3 mm versus 1.4 mm per i paziente 1 e di 2.0 mm e 2.1 mm versus 1.9 mm e 1.7 mm per le aste destra e sinistra del paziente 2, rispettivamente.

Nel corso del follow-up, entrambi i pazienti non hanno avuto dolore, hanno mostrato un buon esito funzionale e sono risultati soddisfatti della procedura e, inoltre, non sono state osservate complicazioni legate a MCGR.

In conclusione, la procedura MCGR può essere utilizzata in modo sicuro ed efficace nei pazienti in un contesto ambulatoriale, minimizza i segni chirurgici e il distress psicologico, migliora la qualità di vita e permette di raggiungere un risparmio economico maggiore rispetto alle procedure tradizionali di allungamento dell’asta.
La tecnica potrebbe dunque essere utilizzata per la correzione non-invasiva delle anomalie in altri disturbi. ( Xagena2012 )

Cheung KM et al, Lancet 2012; 379: 1967-1974

Orto2012 Pedia2012



Indietro