VATS Symposium
Chirurgia toracica
XagenaNewsletter
Medical Meeting

Effetto dell’iniezione epidurale caudale di steroidi o soluzione salina nella radicolopatia lombare cronica


Uno studio multicentrico, in cieco, randomizzato e controllato ha valutato l’efficacia dell’iniezione epidurale caudale di steroidi o soluzione salina nella radicolopatia lombare cronica a breve ( 6 settimane ), intermedio ( 12 settimane ) e lungo termine ( 52 settimane ).

Lo studio è stato condotto in cliniche ambulatoriali multidisciplinari di cinque ospedali norvegesi.

Nel periodo 2005-2009, 461 pazienti sono stati valutati per l’inclusione ( presentatisi con radicolopatia lombare da oltre 12 settimane ).

In totale, 328 pazienti sono stati esclusi per sindrome della cauda equina, grave paresi, dolore grave, precedente iniezione o chirurgia vertebrale, deformità, gravidanza, allattamento al seno in corso, terapia con Warfarin, trattamento in corso con farmaci anti-infiammatori non steroidei, indice di massa corporea maggiore di 30, condizioni psichiatriche non ben controllate.

Nello studio erano previste iniezioni sottocutanee simulate di 2 mL di soluzione salina 0.9%, iniezione epidurale caudale di 30 mL di soluzione salina 0.9% e iniezione epidurale caudale di 40 mg di Triamcinolone acetonide in 29 mL di soluzione salina 0.9%

I partecipanti hanno ricevuto 2 iniezioni con un intervallo di 2 settimane.

L’esito primario erano i punteggi nell’indice di disabilità alla scala di Oswestry, quelli secondari erano la misura europea di qualità di vita, i punteggi sulla scala analogico-visiva per il dolore alla regione bassa della schiena e per dolore alla gamba.

Un totale di 17 dei 133 pazienti eleggibili sono stati esclusi a causa del miglioramento dei sintomi prima della randomizzazione.

Tutti i gruppi sono migliorati dopo gli interventi, ma non sono state osservate differenze statistiche o cliniche tra i gruppi nel tempo.

Per il gruppo simulazione ( n=40 ), il cambiamento stimato nell’indice di disabilità alla scala Oswestry dal valore basale aggiustato è stato di -4.7 a 6 settimane, -11.4 a 12 settimane e -14.3 a 52 settimane.

Per il gruppo soluzione salina epidurale ( n=39 ) rispetto al gruppo simulazione, le differenze nell’esito primario sono state -0.5 a 6 settimane, 1.4 a 12 settimane e -1.9 a 52 settimane; per il gruppo steroidi epidurali ( n=37 ), le differenze corrispondenti sono state -2.9, 4.0 e 1.9.

Le analisi aggiustate per la durata del dolore alle gambe, dolore alla schiena e assenza dal lavoro per malattia non hanno modificato questa tendenza.

In conclusione, le iniezioni epidurali caudali di steroidi o di soluzione salina non sono raccomandate per la radicolopatia cronica. ( Xagena2011 )

Iversen T et al, BMJ 2011; 343: d5278


Chiru2011 Farma2011


Indietro