Chirurgia toracica
VATS Symposium
XagenaNewsletter
Medical Meeting

Efficacia e sicurezza delle iniezioni di corticosteroidi e altre iniezioni nel trattamento della tendinopatia


Esistono poche lineeguida basate su evidenze per il trattamento della tendinopatia. Per questo motivo è stata effettuata una revisione sistematica della letteratura per stabilire l’efficacia clinica e il rischio di eventi avversi per il trattamento tramite iniezione.

Sono stati inclusi nell'analisi gli studi randomizzati che hanno valutato l’efficacia di una o più iniezioni peritendinee con placebo o con interventi non-chirurgici per tendinopatia.

L'esito primario di efficacia clinica era rappresentato dalla scala di dolore definita dal protocollo nel breve periodo ( 4 settimane ), a medio termine ( 26 settimane ) e nel lungo periodo ( 52 settimane ).

Sono stati identificati 3824 studi e 41 hanno rispettato i criteri di inclusione, fornendo i dati su 2672 partecipanti.

Molti studi randomizzati e controllati di alta qualità hanno mostrato che le iniezioni con corticosteroidi riducono il dolore nel breve periodo rispetto ad altri interventi, ma questo effetto non è emerso nel medio e nel lungo periodo.

Ad esempio, nelle analisi aggregate del trattamento per epicondilalgia laterale, l'iniezione di corticosteroidi ha avuto un effetto marcato ( definito come differenza media standardizzata, SMD maggiore di 0.8 ) sulla riduzione del dolore rispetto all'assenza di intervento nel breve periodo ( SMD=1.44, p inferiore a 0.0001 ), ma l'assenza di intervento è risultata migliore nel medio ( -0.40, p inferiore a 0.003 ) e nel lungo ( -0.31, p=0.05 ) periodo.

L'efficacia a breve termine delle iniezioni di corticosteroidi per la tendinopatia della cuffia dei rotatori non è ben definita.

Dei 991 partecipanti trattati con iniezioni di corticosteroidi in studi cha hanno riferito anche eventi avversi, solo 1 ( 0.1% ) è andato incontro a un evento avverso grave ( rottura del tendine ).

Nel trattamento dell’epicondilalgia laterale sono state riferite riduzioni del dolore dopo iniezione di Ialuronato di sodio ( breve termine [ 3.91, p inferiore a 0.0001 ], medio termine [ 2.89, p inferiore a 0.0001 ] e lungo termine [ 3.91, p inferiore a 0.0001 ] ), Tossina botulinica ( breve termine [ 1.23, p inferiore a 0.0001 ] ) e proloterapia ( medio termine [ 2.62, p inferiore a 0.0001 ] ), rispetto al placebo.

Lauromacrogol ( Polidocanolo ), Aprotinina e plasma arricchito in piastrine non sono risultati più efficaci del placebo per la tendinopatia del tendine di Achille, mentre la proloterapia non è risultata più efficace dell'esercizio eccentrico.

In conclusione, nonostante l'efficacia delle iniezioni di corticosteroidi nel breve periodo, iniezioni a base di farmaci non-corticosteroidei potrebbero portare beneficio nel trattamento a lungo termine dell'epicondilalgia laterale.
Tuttavia la risposta al trattamento iniettivo non dovrebbe essere generalizzata a causa della variazione dell'effetto tra i siti della tendinopatia. ( Xagena2010 )

Coombes BK et al, Lancet 2010; 376: 1751-67


Reuma2010 Farma2010


Indietro