VATS Symposium
Chirurgia toracica
XagenaNewsletter
Xagena Mappa

Iniezione di plasma ricco in piastrine per la tendinopatia di Achille cronica


I disturbi tendinei rappresentano il 30-50% di tutti i danni correlati all’attività fisica; le malattie degenerative croniche dei tendini ( tendinopatia ) si manifestano frequentemente e sono difficili da trattare.

La rigenerazione del tendine potrebbe essere migliorata con l’iniezione di plasma ricco in piastrine, un trattamento sempre più usato per rilasciare fattori di crescita nel tendine in fase degenerativa.

Per esaminare se l’iniezione di plasma ricco in piastrine fosse in grado di migliorare l’esito della tendinoptia cronica della porzione mediana del tendine di Achille, i ricercatori del Erasmus University Medical Center di Rotterdam, in Olanda, hanno condotto uno studio stratificato, randomizzato a blocchi, in doppio cieco e controllato con placebo su 54 pazienti randomizzati di età compresa tra 18 e 70 anni con tendinopatia cronica da 2 a 7 cm sopra l’inserzione del tendine di Achille.

Lo studio è stato condotto nel periodo 2008-2009, con un follow-up durato fino a luglio 2009.

I pazienti sono stati sottoposti a esercizi eccentrici ( trattamento standard ) con iniezione di plasma ricco in piastrine ( gruppo PRP; n=27 ) o soluzione salina ( gruppo placebo; n=27 ); la randomizzazione è stata stratificata per livello di attività.

La principale misura di esito è stato il questionario VISA-A ( Victorian Institute of Sports Assessment-Achilles ), che ha valutato il punteggio di dolore e il livello di attività, ed è stato somministrato al basale e alle settimane 6, 12 e 24.

Il punteggio VISA-A varia da 0 a 100, con i punteggi più alti che corrispondono a minor dolore e attività crescente.

Gli effetti sul gruppo trattamento sono stati valutati mediante analisi intention-to-treat.

Il punteggio medio VISA-A è migliorato significativamente dopo 24 settimane nel gruppo PRP di 21.7 punti e nel gruppo placebo di 20.5 punti.

L’aumento non è risultato significativamente diverso tra i gruppi ( differenza aggiustata tra i gruppi dal basale a 24 settimane: -0.9 ).

In conclusione, tra i pazienti con tendinopatia di Achille cronica trattati con esercizi eccentrici, un’iniezione di plasma ricco in piastrine rispetto a quella di soluzione salina non ha prodotto un più significativo miglioramento nel dolore e nel livello di attività. ( Xagena2010 )

de Vos R J et al, JAMA. 2010; 303: 144-149


Farma2010


Indietro