Chirurgia toracica
VATS Symposium
XagenaNewsletter
Xagena Mappa

Protesi totale di anca versus protesi di rivestimento per il trattamento della artrosi della articolazione della anca


È stata confrontata l'efficacia clinica, in relazione al costo, della protesi totale d'anca con protesi di rivestimento in pazienti con grave artrosi dell'anca.

Uno studio a due braccia, in cieco, randomizzato e controllato, con assegnazione del trattamento in rapporto 1:1 in un ospedale universitario del Regno Unito, ha coinvolto 126 pazienti di età superiore ai 18 anni con grave artrosi della articolazione della anca, adatta a protesi di rivestimento dell'anca.
Sono stati esclusi i soggetti considerati impossibilitati ad aderire alle procedure dello studio o a completare i questionari.

Sono state effettuate: artroplastica totale d'anca ( sostituzione di tutta la testa del femore e del collo ); artroprotesi di rivestimento della anca ( sostituzione della superficie articolare solo della testa femorale, il collo del femore rimane intatto ).
Entrambe le procedure hanno sostituito la superficie articolare dell'acetabolo.

Le principali misure di esito erano la funzionalità dell'anca a 12 mesi dopo l'intervento, valutata mediante il punteggio Oxford hip e il punteggio Harris hip.
Gli esiti secondari erano la qualità di vita, il tasso di disabilità, il livello di attività fisica, le complicazioni e l'efficacia in relazione ai costi.

Un totale di 60 pazienti sono stati assegnati in modo casuale a protesi di rivestimento d’anca e 66 a protesi totale d'anca.

L’analisi intention-to-treat non ha mostrato alcuna evidenza di una differenza di funzionalità della anca tra gruppi di trattamento a 12 mesi ( test t, P=0.242 e P=0.070 per punteggio Oxford Hip e punteggio Harris hip, rispettivamente ); il 95% dei dati di follow-up era disponibile per l'analisi.

Il punteggio medio Oxford hip è stato pari a 40.4 nel gruppo artroplastica di rivestimento e 38.2 nel gruppo di artroplastica totale ( dimensione dell'effetto del trattamento stimata 2.23 ).

Il punteggio medio Harris hip è stato pari a 88.4 nel gruppo artroplastica di rivestimento e 82.3 nel gruppo protesi totale ( 6.04 ).

Sebbene non sia stata individuata alcuna evidenza di una differenza, non si possono definitivamente escludere differenze clinicamente significative nelle funzionalità della anca nel breve termine.

I tassi complessivi di complicanze non sono variati tra i gruppi di trattamento ( P=0.291 ). Tuttavia, sono state rilevate più complicazioni della ferita nel gruppo protesi totale ( P=0.056 ) e più eventi tromboembolici nel gruppo artroplastica di rivestimento ( P=0.049 ).

In conclusione, non è stata riscontrata alcuna evidenza di una differenza nella funzionalità dell'anca nei pazienti con grave artrosi dell'anca, 1 anno dopo l’intervento di artroplastica totale rispetto alla protesi di rivestimento.
Gli effetti a lungo termine di questi interventi restano incerti. ( Xagena2012 )

Costa ML et al, BMJ 2012; 344: e2147

Reuma2012 Chiru2012



Indietro